TBW 3.0 - The Big World [Anime-Manga-Download-Streaming-Spoiler-Curiosità-Sport-Cinema-Gossip-Misteri]

Reply

Visita medica

« Older   Newer »
Aragorn
view post Posted on 2/6/2009, 15:45 Quote




Mi chiamo Lisa , 35 anni, sposata, bella e sensuale.
Il mio medico curante, mi aveva prescritto una serie di esami che mi avevano allarmato.
Ho appena fatto le analisi ed hanno dato esito negativo e la cosa già mi ha riempito il cuore di gioia.
Però voglio parlare col chirurgo e togliermi ogni dubbio.
Ti chiedo di accompagnarmi.
Dopo una breve attesa io entro sola nello studio del medico.
il dottore ha un fascino intrigante, mentre parla mi fissa negli occhi con un sorriso, non mi lascio sfuggire l’occasione di rispondere ai suoi sguardi invitanti.
Il medico comincia a compilare la mia cartella clinica e manda ’infermiera al vicino ospedale per una commissione urgente. Quando siamo soli lui mi chiede cose molto intime , mi chiede quante volte faccio l’amore, specificando che è possibile che i miei disturbi siano ricollegabili alla sfera sessuale, mi chiede le posizioni che preferisco , io gli parlo delle mie fantasie erotiche soddisfatte, come quella di essere legata e bendata e presa da dietro mentre sono appoggiata col petto sul bracciolo di un divano, oppure come godo ad essere stata presa sotto la pioggia riversa sul cofano di una macchina , mi chiede se mi sono fatta scopare contemporaneamente fica e culo da due uomini , non sembra stupirsi alla mia risposta affermativa e neppure quando aggiungo che una volta,mentre venivo penetrata da due cazzi ne spompinavo un terzo. Infine gli dico che ultimamente faccio l’amore con molti uomini diversi ma solo perché sei tu a chiedermelo perché ti piace vedermi scopare con altri.
“Suo marito è il signore qui fuori?” mi chiede il dottore.
“Sì certo”
“Lo faccia entrare allora”.
Dopo averti stretto la mano ti informa del tipo di colloquio che stiamo sviluppando e se ti infastidisce l’argomento.
“Certamente no” rispondi tu
Il dottore riprende le domande :
“Le piace il sesso anale?”
“Dipende dal momento, a 18 anni un mio fidanzatino mi violentò rompendomi il culetto. Ne restai traumatizzata e solo da pochi anni ho concesso ai miei partner di penetrarmi di dietro . Ultimamente ne provo un intenso piacere “
“Ti masturbi ancora?”
Naturalmente gli dico la verità e cioè che lo faccio spesso, allora lui mi chiede di farlo davanti a lui . Non approfondisco se è una richiesta con fini scientifici o solo desiderio erotico.
Io sono esibizionista e l’idea di eccitare il bel dottorino mi attira.
Mi sfilo le mutandine, inclino il corpo all’indietro quasi distendendomi sulla poltroncina, allargo le gambe , le gonne si sollevano , la fica nuda è esposta ai vostri sguardi, comincio a sfregare il clitoride col palmo della mano, poi con la punta delle dita, con il dito medio accerezzo le grandi labbra , quando sento l’eccitazione al massimo infilo nella vagina due dita, vedere il vostro sguardo arrapato mi porta rapidamente all’orgasmo.
Il dottorino fa finta di non aver perduto il suo self controra e mi chiede:
“Devo procedere all’esame al seno , si spogli signora.
Mi tolgo camicia e reggiseno, non mette i guanti, appena avverto le sue dita sul mio petto sono percorsa da un brivido, le sue mani prima sfiorano leggere tutto il seno, poi comincia a stringerle, i capezzoli diventano durissimi, quando mi fa alzare le mani sopra la testa e comincia ad accarezzarmi le tette sotto le ascelle scendendo fino a sostenerle con entrambe le mani il mio respiro diventa affannoso. Il dottore mi guarda, non osa fare il primo passo,
ma si rifugia in una scappatoia abbastanza patetica.
“Ora signora devo controllare come il suo corpo si comporta durante l’atto sessuale , l’ideale sarebbe che potessi controllare direttamente facendo io l’amore con lei ma può essere sufficiente che io la guardi mentre lo fa con suo marito.
Tu sei perplessa ed io ti tolgo dall’imbarazzo:
“Decidi tu Lisa quello che preferisci”
Il bel dottorino mi eccita e sapere che lo sei anche tu mi toglie ogni inibizione.Prendo la testa del dottorino e l’avvicino al mio petto. Appena le sue labbra cominciano a succhiarmi i capezzoli mi libero dai freni inibitori, gli sollevo la testa per cercare la bocca , ci baciamo a lungo,
Il medico si sistema con un certo imbarazzo il pene duro sotto il camice
Mi tolgo la gonna, ora sono completamente nuda e tengo le gambe dischiuse , Appena il medico mi vede perde la calma Mi siedo sul lettino tenendo le gambe aperte e sollevate, la mia fica rasata è completamente indifesa ed esposta al suo sguardo. Senza che lui mi dica niente mi sdraio e mi spalanco la vagina con le dita. Sento il suo dito scivolare nella mia fica bagnatissima. Sento il dito che comincia a masturbarmi e la sua lingua che mi lecca il clitoride , poi un altro dito che mi penetra l’ano, in un attimo raggiungilo l’orgasmo. Resto a lungo esausta sul lettino, poi mi rialzo, sono stanca di sottostare alle sue voglie . Sono in piedi di fronte a lui, lo spoglio senza che lui osi ribellarsi, lo accarezzo a lungo su tutto il corpo prima di farlo sedere sul lettino. Mi inginocchio tra le sue gambe , comincio ad accarezzargli il cazzo, mi sembra enorme , quando lo scappello il glande attira la mia bocca come una calamita, da tempo non metto in bocca il pene e ne ho una voglia spasmodica. Per il desiderio irrefrenabile rinuncio ai preliminari di leccatine e bacetti e me lo metto in bocca cacciandolo in fondo alla gola, lui mi afferra i capelli spingendomi la testa contro il suo corpo, il pene rischia di soffocarmi ma non mi ribello, mi piace troppo spompinarlo, vorrei che mi sborrasse in bocca , lui invece vuole scoparmi e mi fa rialzare. Questa volta sono io a prendere l’iniziativa, lo faccio distendere sul lettino ed io salgo sopra di lui , mi accarezza la fica prima di appoggiare la punta del pene alla mia vagine, con un colpo secco sento penetrarmi in profondità, io non riesco muovermi ma dalla mia fica aperta colano umori in quantità.
Ti guardo , voglio che tu ti unisca a noi.
Quasi mi implori:
“Vittorio, mettimelo nel culo”
In un istante sei nudo e sali su lettino dietro di me
Mi esplori il culo con un dito , guardi il cazzo del dottore dentro la mia fica, appoggi la cappella allo sfintere posteriore ed entro dentro di me .
Mi scopate a lungo fica e culo, è bello sentire due cazzi contemporaneamente, penso sia il sogno di tutte le donne ed io lo sto soddisfando, Voglio te ora , amore giro la testa per cercare la tua bocca e baciarti. le mani del medico mi afferrano le tette mentre tu infierisci sul mio ano quasi con rabbia, lo sento che mi sfrega le pareti dell’intestino mentre l’altro mi riempie la fica, esplodo nell’orgasmo. Nello stesso istante sento lo sperma caldo nella mia vagina e nel culo. Ci accasciamo uno sopra l’altro e restiamo a lungo senza fiato.

Ci rialziamo e fuggiamo a casa abbiamo il desiderio di fare l’amore da soli , ci spogliamo appena entrati , ti schiaccio il petto contro la parete e ti penetro la fica. Ti scopo con colpi violenti afferrandoti i capelli. E’ con rabbia che scuoto il tuo corpo, tenendoti per i capelli ti faccio girare ed inginocchiare tra le mie gambe, ti ordino:
“Fammi un pompino, puttana”
Subito tu lo prendi con entrambe le mani lo accarezzi lo baci delicatamente lungo l’asta, poi con la lingua lo pulisci dei tuoi umori, lo scappelli e con la lingua giri attorno al glande soffermandoti a titillare il filetto, ma voglio borrarti in bocca per cui spingo la tua testa contro il mio pene e quasi te lo pianto in gola . Sussulti per i colpi violenti non resisto a lungo
 
Top
0 replies since 2/6/2009, 15:45
 
Reply